27.11.'22

Ultime news

domenica 4 dicembre 2022, ore 12:30

 HOME PAGE 

Salve, eccoci/eccovi/eccomi (basta così) con il solito prorogo-delirio domenicale. A proposito di deliri, che dire dell'ex ‘avvocato del popolo’? Costui — sentendosi una specie di Masianello — ha chiamato la piazza di Napoli. Lui non fomenta l'odio, per carità; vuole solo <<difendere a spada tratta il rdc>>, ma teme disordini... Intanto in Parlamento ha rimediato una magra figura: le mozioni Cinquestelle & Verdi-Sinistra sull'invio dell'armi sono state bocciate. Ad essere precisi solo quella di Fratoianni chiedeva lo stop; i ‘pentaidioti’ l'hanno fatta loro eheheh. Ovviamente il Pd ha votato a favore dell'invio dell'armi, osteggiato dal M5S; ma è anche loi stesso partito che latra contro l'abolizione del rdc [dal 2024]. Infine il cosiddetto "partito democratico" a suo tempo era ferocemente contro il reddito come Fdi ed Iv (oggi unità al partito di Calenda). Ricordo che il rdc fu varato durante il governo Conte-I, sostenuto dalla Lega di Salvini; viva la coerenza, alè. Adesso passerei direttamente alla <<guerra di Putin contro l'Ucraina>> [by Roberta Giordano]. Chissà perchè i russi — che mantengono il possesso della centrale nucleare di Zaporižžja — si dovrebbero autobombardare ¦tgla7¦. Il mio omonimo, diplomatico alla guida dell'Aiea, ha lanciato l'allarme di <<pericolo nucleare imminente>>. Si vede che sono "impazziti" i dosimetri addosso al personale esperto di nucleare (a differenza di R. M. G.). Più probabilmente si cerca l'attenzione urlando alla Luna per il rischio di un'altra Chernobyl. Altrettanto probabilmente le truppe ucraine bombardano le zone intorno alla centrale, come contrattacco; i russi cinicamente colpiscono da quel luogo pensando che non vengano contrattaccati... Intanto la ‘vecchia zia’, presidente della Commissione Europea, cerca di intimidire Putin con la "minaccia" di creare <<un tribunale specializzato per giudicare i crimini della Russia>> brrrr [leggi]. Infine chiudo con una notizia di speranza, a cura dell'Ispi: Ucraina: venti di pace?. Monitoraggio dell'Iss sul covid (25 novembre-1° dicembre): l'incidenza si è stabilizzata, da 388 a 386. Le persone più infettate sono quelle nella fascia d'età 50-59; la "mediana alla diagnosi" rimane stabile a 54 anni. L'R continua ad aumentare, seppure lievemente: da 1,08 a 1,18. Questo valore medio è relativo al periodo venerdì 9-giovedì 22. Invece cosiddetto il ‘R ospedaliero’, calcolato sui casi di ricovero, è diminuito: da 1,07 del 15 all'1,01 di una settimana dopo.  La "pressione ospedaliera", cioè la percentuale di malati covid fra i ricoverati, è del 3,2 ed 13,3 per cento (rispettivamente in t.i. ed area medica; 24 novembre). L'aumento è di circa un punto percentuale. Infine il "livello di rischio" nelle regioni/pp.aa: tre l'hanno alto (erano sette la scorsa rilevazione); undici moderato e sette basso (erano due). Rimanendo in tema di malattie infettive, l'influenza australiana è arrivata; il picco sarà intorno Natale ¦leggo.it¦. Per l'assessore al Welfare lombardo, Roberto Bertolaso, preoccupa più del covid! Ovviamente è la sua opinione, corroborata dalla sua specializzazione in malattie tropicali... Eccovi i "numeri" del covid nel mondo: 649,79M casi e 6,646M decessi ¦fonte¦. Finalmente l'Oms ha qualche buona notizia: il 90% della popolazione presenta attualmente una certa forma di immunità; però mica è finita ha ammonito Adhanom Ghebreyesus. In una settimana si sono registrati 8500 morti, i contagi hanno avuto un aumento del 2% e ci sono 500 "sottovarianti di omicron" ¦fanpage¦. Comunque sia, il ‘premio portamerda del mondo’ spetta per acclamazione ad Anthony Fauci: «Arriveranno altre pandemie». C'è bisogno di aggiungere altro? La pensione per un 81enne, quindi ad un età molto successiva a quella in cui si va di solito, può essere una brutta botta... Nota: Anthony Stephen Fauci lo scorso agosto comunicò che avrebbe lasciato i suoi incarichi per il governo federale il 31.12.2022. Dopo questa gufata di nulla, passerei alla Cina e alla sua politica covid-zero. Le dimostrazioni/sommosse hanno indotto il governo/regime ad alleggerire le misure draconiane. A Pechino non ci sono più le cabine per i test; per accedere ai supermercati non serve più esibire la negatività; inoltre le "serrate" dureranno al massimo 24 ore. A Shenzhen, Chengdu o Tianjin basta ‘certifazione’ per andare sui mezzi di trasporto pubblico. Nella città-provincia di Guangzhou il lockdown è stato parzialmente revocato; la produzione nella ‘Iphone city’ è ripresa. L'impressione è che il partito al potere abbia voluto saggiare la protesta: per capire chi la guida e finchè potrà spingersi. L'attenuamento delle misure di restrizioni è una risposta della serie "vi concediamo questo, ma tolleranza zero se seguitate". La Pistoiese ha vinto ancora, 2-0 sul Corticella, ma la rincorsa verso la capolista si è resa più difficoltosa per "motivi non calcistici"... Partendo dalla gara al “Melani” contro la squadra bolognese, se il primo tempo fosse finito 3-0 sarebbe stato il suo. Comunque sia, nella ripresa è arrivato prima il vantaggio di Barzotti (55’) e poi il raddoppio di Citro (83’). In entrambe le marcature, il classe 2005 Di Biase ci ha messo i suoi piedi sopraffini eheheh. La terza vittoria consecutiva ha permesso di far arrivare gli arancioni in zona playoff; potenzialmente la vetta poteva anche essere a -3. Però la capolista Giana Erminio ha vinto 2-1 il posticipo con il Crema; quindi la squadra lombarda è salita a 32 punti, tre in più del Carpi e quattro sull'Aglianese. La Pistoiese è rimasta al quarto posto, a pari punti con il Forlì, fino a venerdì 2. Fatto sta che quel giorno è arrivata una notizia inattesa: la CSaN aveva omologato lo 0-2 di P.-Forlì dello scorso 23 ottobre ¦pagina pistoiasport¦! Quindi quell'unica gara persa non potrà essere rigiocata. Ma attenzione: la società ha presentato appello al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni. Solo allora si potrà dare la parola fine a questa querelle. Ad oggi, la classifica in testa al girone è questa: Giana Erminio 32, Carpi e Forlì 29, Aglianese 27, Pistoiese 26. Infine indico il blog, a cura di pistoiasport, sul "calciomercato di riparazione". Lì ci sono tutti gli aggiornamenti su chi entra/esce nelle/dalle file arancioni. Prossima gara, in trasferta nel paese natale di Pascoli|focus: Sammaurese(25,settima*)Pistoiese(26,quinta)3-2fra due ore, sedicesima giornata3classifica alla 15ª [diretta Tvl]֎stadio “Macrelli”; San Mauro P., Forlì-Cesena. * a pari punti con il RFQ, ma in svantaggio nello scontro diretto. Doveva prima o poi accadere: l'Aglianese ha perso una gara in trasferta. Pensare che la prima occasione è per i neroveri: un giocatore alleggerisce all'indietro senza accorgersi che Mirval si frappone fra la palla e Ronchi. L'attaccante della Nazionale guadalupense raccoglie il "gentile regalo" e s'avvia verso la porta; però non riesce saltare l'ultimo giocatore a difesa della porta di De Gori. La sfera, toccata da Ronchi, finisce sul fondo vicino al palo... Poi ci sarà solo Forlì: il meritato vantaggio arriva al 23’ con l'ex Erik Ballardini, abile a svettare su un calcio d'angolo battuto da Scalini. Nel primo tempo non accade altro; la ripresa inizia con il raddoppio dei locali: Scalini batte un angolo, Ronchi spizza la sfera verso il secondo palo dove Variale segna di destro. Forse il numero 4 neroverde devia il traversone di Ronchi fornendo l'assist all'avversario che si trovava sul vertice dell'area piccola. Le possibilità di riaprire il match si fanno ancora più ridotte con l'espulsione di Prati per doppia ammonizione (al 63’, sette giri di lancette dopo il 2-0). Il Forlì potrebbe dilagare, ma si trova contro Spurio & la ‘dea bendata’. Infatti l'estremo difensore nega il gol con parate strepitose; al 90° ci pensa il palo a deviare una punizione di Gasperoni... La prima sconfitta in trasferta, ed il 5-1 del Carpi, avevano fatto scivolare l'Aglianese al terzo posto. Sarebbe stato così se la CSaN non avesse omologato lo 0-2 di Pistoiese-Forlì dello scorso 23 ottobre ¦pagina pistoiasport¦. Ricordo che il GS aveva deciso di far rigiocare la gara. Perciò la squadra romagnola sale al secondo posto con il Carpi a quota 29; però avendo perso lo scontro diretto, è terza. I neroverdi, sopravanzati dal Forlì, scivolano in quarta posizione a 27 punti, incalzati da Pistoiese una lunghezza sotto. Passando a notizie in casa neroverde, giovedì 1° dicembre si è aperto il "calciomercato invernale" per i Dilettanti. Ad oggi, la società ha tesserato due giocatori: Massimiliano Montuori e Aliu Beldeh. Si spera che possano essere subito disponibili, perchè — maledizione boia — tre titolari sono squalificati! Prossima gara, in casa contro una pericolante: Aglianese(27,quarta)Bagnolese(13,quintultima)0-1fra due ore, sedicesima giornata¦flashscore3classifica alla 15ª {diretta streaming qui}. Rubriche di chiusura; prima "quella dei giorni": lun. 28foto, mar.29foto, mer.30 novembrefotogio. 1° dicembrefoto, ven. 2foto, sab. 3foto/ieri {cinquantamila.it}, oggi {i piu'LETTI}. Poi a seguire: le nds,  a cura di Massimo Ferrarini; Il mondo questa settimana, a cura di liMes (26 novembre-2 dicembre). Come al mio solito, chiudo con le previsioni per oggi, domani e dopodomani. Secondo ilmeteo.it, ci sarà neve (ovviamente al Nord) & tempaccio (da ovest). Passate un buon inizio/proseguo della settimana, quella dell'Immacolata; ricordate che proprio l'8 dicembre è il giorno in cui si allestiscono i presepi. Sicuramente ci saranno posti dove sono in mostra; ad esempio, Le Piastre — paesino sulla montagna pistoiese — ha presepi di tutte le forme dimensioni e allocazione (nicchie nei muri, giardini, stanze di casa, stalle, ecc. ecc.).

novità sul sito

 news fenomeni/astronomia

 news astronautica 

 Fiorentina 

Pistoiese

Aglianese

Ferruccia

news 2022 {II trimestre}

ARCHIVIO GENERALE