11.02.'24

Ultime news

 HOME PAGE 

 

domenica 18 febbraio 2024, ore 13:00

Salve; vi siete mascherati/e per Carnevale? Avete osservato la ‘vigilia‘? Come ben sapete — oppure no — la Quaresima inizia con il cosiddetto Mercoledì delle ceneri. In detto giorno si dovrebbe osservare uno dei cinque precetti: digiuno ecclesiastico e l'astinenza dalle carni. Ma a parte questo, quante ne sono accadute negli ultimi sette giorni... A dire il vero, i mass media si concentrano sulla morte di Alexei Navalny. La tragedia accaduta a Firenze è quasi passata in secondo piano, come la questione del subappalti. Roba da vergognarsi ad uscire di casa . Il ‘Carletto dei Parioli’ ha proposto una fiaccolata per ricordare il dissidente che a dire il vero non sarebbe un stinco di santo, ma nemmeno il “Nelson Mandela” russo!. La "fonte" che cito è un articolo di Roberto Vivaldelli del 19.01.2021. Ho aggiunto un permalink per scrupolo . Comunque sia, il mandante ha un nome cognome e patronimico: Vladimir Vladimirovič Putin. Non servirà nemmeno il processo; immagino che la Corte penale internazionale dell'Aja lo condannerà seduta stante; alè. Dopo il mio solito sarcasmo, passo al conflitto in Medio Oriente. L'esercito israeliano — che in realtà sarebbe meglio definire IDF, cioè ‘‘l'armata di difesa d'Israele’’ — sarebbe pronto ad invadere Rafah. Ma l'Egitto ha posto due settimane di tempo ai tagliagole miliziani di Hamas per accettare un accordo. Scaduto questo termine, l'autorità egiziane chiuderanno il valico perchè non vogliono mandare in malora la pace firmata nel 1979. Fatto sta che ci sono dei giornalisti, anzi delle giornaliste "confuse": vedi Cecilia Rinaldini. Costei ogni giorno parla/farnetica di <<forze speciali>> che attaccano quella zona della Striscia. Inoltre manifesta lacune in geografia: ha posto Cesarea, dove abita Netanyahu, a Gerusalemme! Sono distanti ben 123 km! Cliccare qui per credere. Ma questo è nulla in confronto a quello che ha detto nel gr1 delle 13 di venerdì scorso. Ovviamente non essendo presso l'ospedale Nasser di Khan Youni ha affermato che in un blitz <<alcuni pazienti sono morti>> perchè <<sono stati tagliati elettricità e ossigeno>>! La "fonte" — ancora una volta — è <<il ministero della sanità di Gaza>> [clicca qui a -06:45]. Chi sennò? Quindi le forze israeliane sono state dipinte come soldataglia spietata tipo SS. E' bene che l'ufficio consolare dell'Ambasciata italiana di Israele lo sappia. Magari potrebbero provvedere a revocare il visto a questa emule della Fallaci. Comunque sia, voglio ricordare a chi fomenta la guerra direttamente/indirettamente che NON HA PACE. Infine ecco i due consueti link: ¦live¦ [oggi, a cura di Skytg24]; "pagina riassuntiva" [ultimi giorni, Rainews]. Eccoci al conflitto russo-ucraino che vede la caduta di Avdiivka ¦videospiegazione¦. Stavolta il presidente ex ballerino-comico-attore ha preferito far ritirare le truppe piuttosto che farle massacrare come invece accaduto a Bachmut. Nella battaglia — durata dall'agosto 2022 al maggio 2023 — circa diecimila soldati ci hanno rimesso la buccia. Tanto per cambiare il ‘globetrotter in mimetica’ ha fatto un altro giro per raccattare aiuti da questo o quello. La Germania gli ha promesso altri 1,13 miliardi; già c'era si è intrufolato alla MSC, conferenza sulla politica di sicurezza internazionale”. Curiosamente il suo motto è: «La pace attraverso il dialogo» (Peace through Dialogue); mah. Ecco alcuni passaggi dell'omuncolo: «Putin ha solamente due opzioni: finire all'Aja o essere ucciso da una delle persone che lo circondano e che ora uccidono per lui». Poi si è messo cuore in mano: «Per favore, non chiedete all'Ucraina quando finirà la guerra; chiedetevi perché Putin è ancora in grado di continuarla» e «Per favore, non temiamo la sconfitta di Putin e la distruzione del suo regime». Infine è arrivato al punto, visto che si trova a rota: «La mancanza di artiglieria e di capacità a lungo raggio permette a Putin di adattarsi all'intensità della guerra». Ha chiuso con una specie di aforisma: «l'autoindebolimento delle democrazie nel tempo mina i nostri risultati comuni»; alè. Vorrei ricordare il costo di questa guerra: almeno 17 miliardi di dollari il mese ¦fonte¦! Notizie di vario tenore, ovviamente partendo dalla prima: Jannik Sinner potrebbe salire al terzo posto del ranking Atp. Il 23enne tennista altatesino deve battere Alex De Minaur (). Trattasi della finale del torneo "ATP 500" di Rotterdam, il primo dei dodici del 2024. Come importanza, è il quarto circuito … dopo i tornei del Grande Slam, le ATP Finals e i Masters 1000. Dalla sconfitta di Torino (ATP Finals), 3-6 3-6 con Đoković, non ha più perso. Anzi è riuscito a vincere il primo torneo del Grande Slam e diventa il primo tennista italiano della storia ad aggiudicarsi gli Australian Open! Ai quarti di finale ha battuto Andrej Rublëv, senza perdere un set; poi si è "vendicato" battendo Đoković 6-1 6-2 6-7 [al tie-break] 6-3. Faccio altresì notare che il rivale era campione in carica dal 2018, e numero 1 dell'Atp. La finale contro Daniil Medvedev è stata epica: sotto di due set (3-6 e 3-6], ha rimontato 6-4 6-4 6-3!Il Congresso va in vacanza fino a mercoledì 28 febbraio; trattasi del "Presidents' Day" che cade il terzo lunedì di febbraio. Anche se mancano quasi otto mesi all'elezioni, ci cinquantina di membri del Congresso non si ripresenterà. Al Senato — che solitamente ha i numeri più stretti — in sette non si ricandidano: cinque sono democratici (Joe Manchin, Laphonza Butler, Debbie Stabenau, Ben Cardin, Tom Carper) e due repubblicani (Mitt Romney e Mike Brown). Ricordo che ogni Stato può eleggere due senatori; ad ogni elezione — che ha cadenza biennale — si rinnova un terzo dei cento seggi. In lista per subentrare ci sono nove democratici e cinque repubblicani cercano di conquistare un seggio al Senato. Attualmente la situazione è in perfetta parità: 50 a 50. Quindi è il vicepresidente, anzi la vicepresidente, a dover dare il suo voto in caso si arrivi ad uno stallo.L'Alta Corte di Londra si pronuncerà sul ricorso della difesa di Assange contro il "no" opposto all'ammissibilità dell'ultimo appello possibile. Due anni fa — in primo grado — la ministra dell'Interno diede il via all'estradizione negli Usa. Se ciò avvenisse, il giornalista australiano rischia fino a 175 anni di carcere! La Fiorentina nell'ultime due partite ha ottenuto risultati per così dire contrastanti: 5-1 sul Frosinone e 2-0 a Bologna. Iniziando dalla prima, quella giocata alle 12:30 di domenica 11, ecco la formazione: Terracciano; Kayode, Milenkovic, Martínez Quarta, Biraghi; Mandragora, Duncan; Ikoné, Beltrán, González; Belotti. Giocatori in panca, poi subentrati: Bonaventura; Nzola, Comuzzo, Arthur (tutti e tre al 72’); Barák. Sequenza delle reti: Belotti 16’, Ikonè tiro deviato da Okoli 19’, Martínez Quarta 44’González 8’st, Mazzitelli punizione deviata da Milenkovic 22’st, Barák 85°. L'inizio ha visto i viola un po' contratti; in particolare Martínez Quarta con un'indecisione ha servito Kaio Jorge, fortuna che Terracciano rimediava in uscita. Nota: il difensore argentino era stato ammonito, forse troppo severamente, già al quinto minuto. Vorrei segnalare che i ciociari potevano dimezzare le distanze al 71’; fatto sta che l'inzuccata di Kaio Jorge veniva respinta dal portiere. Altra nota, però riguardante i gigliati: al 72’ Italiano ha "minacciato" Nzola quando stava entrando in campo. Gli ha detto chiaro e tondo che l'avrebbe tolto subito se avesse tenuto quel suo atteggiamento quasi svogliato [leggi]. Questa vittoria, la prima del 2024 in campionato ¦report¦, permette di smuovere in maniera più decisa la classifica. Ricordo che nelle prime cinque gare del girone di ritorno è stato raccolto un solo punto (il 2-2 a Firenze con l'Udinese)! Il ‘Gallo’ non segnava dallo scorso 6 ottobre quando la Roma vinse 1-4 a Cagliari. Finora l'attaccante classe 1993 aveva realizzato cinque reti alla ‘Viola’; ma la sua vittima preferita è la Samp con nove ¦fonte¦. Passando agli altri marcatori, Nico sale a quota sette e Quarta, per l'appunto, a quattro eheheh. Riguardo a Bologna-F. di mercoledì 14 c'è davvero poco da ridere, almeno per chi — come me — tifa. Già la formazione decisa da Italiano non sembrava così "convincente": Terracciano; Kayode, Milenkovic, Ranieri, Biraghi; Arthur, Mandragora; N. González, Bonaventura, Ikoné; Belotti. Giocatori partiti dalla panchina, poi subentrati: Beltrán, Nzola, Duncan e López. Invece ecco quelli che sono rimasti a cecce: Martinelli, Vannucchi, Sottil, Infantino, Comuzzo, Barák, Faraoni, Parisi. Spiccano quindi l'esclusione di questi tre ultimi giocatori per la difesa ed il centrocampo; perchè Kayode e Biraghi debbano giocare terzini? inoltre Arthur al 40% — schierato come mediano — non si può vedere. La partita è iniziata con un lampo di Ikonè che mette sull'esterno della rete; magari non sarebbe meglio passare nel mezzo con il sinistro (il suo piede migliore)? C'era Bellotti libero in area piccola grrr. Al 12’ Orsolini — uno dei migliori terzini del campionato — scatta sulla destra; s'accentra e poi batte Terracciano in diagonale. Biraghi si va gabbare lasciandolo passare a sinistra, dove è normale che sia per un mancino... La "reazione" è immediata: Bonaventura tira con dal limite; Ravaglia devia in angolo. L'arbitro, sig. Chiffi, prende un abbaglio al 16’ quando fischia un inesistente fallo di Bellotti su Beukema invece del rigore su Nico! La botta di Freuler è palese, ma il fallo ravvisato dal babbeo vanifica anche l'intervento del var. Curiosamente da Lissone fanno vedere il replay dei due giocatori... Al 36’ i felsinei trovano il raddoppio grazie ad una magistrale punizione calciata da Orsolini; però Posch risulta essere in fuorigioco di una spanna. L'arbitro per decidere sul da farsi ci mette una vita: prima attende lumi dal var, poi va allo schermo a bordo campo ed infine annulla; alè. Nella ripresa i gigliati sono ormai in balia degli avversari; Mandragora perde un rimpallo in maniera maldestra; Zirkzee scatta su un'autostrada che si apre verso la porta. Terracciano devia il tiro con un mano; la palla finisce su Arthur che stava arrivando in corsa. Fortuna che Kayode salva sulla linea un autogol sicuro. Al 64’ Beukema anticipa il 20enne difensore di colore; fortuna che la sua deviazione di testa viene respinta da Terracciano. Al 69’ una punizione calciata da Biraghi è smanacciata dal portiere rossoblu (in maglia arancione). Infine al 95’ il Bologna raddoppia: Odgaard, entrato all'88°, può liberamente impattare la palla che proviene dalla sinistra. Nella circostanza è abile Lykogiannis che s'inventa un cross da quasi il fallo laterale. Complimenti ai due giocatori in maglia che si fanno sfilare il pallone... Il 5-1 sul Frosinone è stato dunque un fuoco di paglia. Questa sconfitta, la sesta in trasferta, inoltre fa pendere la situazione degli scontri diretti a favore del Bologna. Infatti la Fiorentina aveva vinto 2-1 all'andata; se avesse perso con un gol di scarto, poteva "giocarsi" una posizione a pari merito con la differenza reti. Perciò il quinto posto a 42 punti è distante sei punti invece che cinque; o bravi. Avrei altro da scrivere: vedi il monologo del patron che continua a difendere la dirigenza, specie Joe Barone. Invece l'imprenditore italo-canadese dei latticini fa fatti, non discorsi; il suo Bologna può ambire anche ad un posto in Champions. Questo articolo a cura della redazione di Fiorentina.it dà un'idea della situazione in casa. Prossima partita, niente-poco-di-meno-che ‘il derby dell'Arno|"statistiche"|"bilancio"|"vigilia": Empoli(21,quintultimo)Fiorentina(37,ottava*)1-1highlightsmoViolailvc/alle 15, venticinquesima giornatainfortunati, squalificati, diffidati3classifica alla 24ª [David Guetta e Lorenzo Amoruso, Pentasport – La Partita, RBT; Giovanni Sardelli inviatostadio “Castellani”]. * a pari punti con la Lazio, ma in svantaggio nello scontro diretto./Della serie <<Buongiorno, una sega>>, per l'appunto, PucciViola; Il giorno dopo + ‘pagelle’. Poi a seguire: MisterViola (SIAMO RIDICOLI, SIAMO POCA ROBA); P3L096 (COMPLIMENTI, SIAMO IL NULLA‼); ViolaFun (UN PUNTO DAL SAPORE AMARO!)./ La Pistoiese ha ri-perso in casa contro una squadra di metà classifica. Inoltre si sono dimessi sia Matilda Jovice che Maurizio De Simone! Ma procediamo per ordine; domenica 28 gennaio al “Melani” si è giocato P.-Sammaurese. Nota sull'affluenza: il numero di spettatori/spettatrici non è noto, ma sicuramente basso visto la Nord chiusa a tempo indeterminato . Come al solito, inizio con la formazione decisa da mister Parigi: Gambassi; Bailo, Kamana, Mendolia; Riccio (54′ Pertici), Del Rosso, Carannante, Evangelista (75′ Fiaschi), Ielo; Panicucci, Atsina (64′ Milani). Giocatori che erano a disposizione, senza però essere utilizzati: Mataloni≥, Biaggi, Marie Sainte≥, Ondo≥, Sanzone, Virdò. Note: indica un over/ultraventunenne; tale scritta in grassetto si riferisce ai titolari-‘fuori quota’. I cosiddetti under dal 1’ sono stati cinque, uno in pià di quanto obbligato. Riguardo Ondo vorrei segnalare che il centrocampista 25enne del Gabon, ex Cittanovese e Vibonese, aveva esordito da titolare in Victor San Marino-P. del 14 gennaio. Poi chissà perchè non era stato più convocato. Invece Marie Sainte, difensore centrale classe 1998, è alla seconda presenza consecutiva in panca. Ha disputato 22 partite nel Livorno fra serie B e C, dal 2018-19 al 2020-21 ¦fonte¦. Poi si svincolò rimanendo praticamente due stagioni senza squadra! Non volendo aggiunge altro, passo alla "cronaca" della gara; gli arancioni nei primi minuti hanno messo sotto assedio la porta difesa ospite: Ielo impegna subito Ravaioli, poi Mendolia incoccia la traversa svettando su un corner. Ma l'occasione più titanica è quella fallita da Panicucci; il numero 7 Ielo mette di sinistro un rasoterra che arriva sulla linea dell'area piccola; ma l'attaccante 19enne scuola Empoli spara sulla traversa! Forse il portiere la sfiora; comunque sia non si può vedere [clicca]... I romagnoli in maglia ‘nera fascio’ sono per così dire cinici visto che realizzano alla seconda occasione: Montesi si fa mezzo campo, passa a Campagna; questi chiude il triangolo smarcandolo in area. L'attaccante 20enne batte Gambassi con un destro sotto la traversa [quarto gol, più un assist, in 17 presenze]. Gli arancioni si fanno timidamente vedere dalle parti di Ravaioli in due occasioni: prima Carannante prova il tiro della domenica da distanza siderale e poi Atsina devia sul fondo a pochi passi dal palo. Fatto sta che al 60’ la Sammaurese raddoppia: Scalini crossa da sinistra verso l'area piccola dove Maltoni colpisce preciso di testa (nonostante la marcatura di un arancione). La sfera — beffarda — colpisce il ‘palo opposto’ e carambola in rete. Leggendo le "pagelle" a cura di pistoiasport sono riuscito ad identificare quel giocatore che si è fatto sovrastare da Maltoni: trattasi di Kamana. E' un difensore centrale trentenne, nato in Cameron; dal 2011-2012 ad oggi ha girato per otto squadre (non contando le giovanili). Nella sua "carriera" ha totalizzato 32 presenze; quindi una media di tre a stagione! Lo score migliore l'ha ottenuto al Tolentino nel 2019-20 con otto ¦fonte¦! Tornando alla gara di domenica 28 gennaio, Fiaschi e poi Mendolia si vedono negare il gol dell'1-2 da Ravaioli. Però i romagnoli falliscono per ben tre volte lo 0-3: prima Morri coglie la traversa, poi Tamai sbaglia a dieci metri dalla linea di porta ed infine incrocio dei pali colto da non-so-chi-di-loro. Lo 0-2 finale, grazie alla vittoria del Prato, sancisce l'ingresso nella zona playout. Ad essere precisi, gli arancioni sarebbero una posizione sopra avendo vinto 3-1 all'andata; era il 16 novembre, come un secolo fa... Le sconfitte consecutive sono sei; addirittura l'ultime quattro gare casalinghe hanno visto zero gol segnati! L'ultimo gol segnato al “Melani” rimane il rigore realizzato da Trotta al 3’ di P.-Sant'angelo dello scorso 10 dicembre. Gli ospiti pareggiarono al 79’ con Mariani; poi Valentini (adesso all'Aglianese) salvò il risultato con due parate prodigiose. Tornando al presente, il campionato ha osservato un turno di riposo poichè l'under-18 disputa il Torneo di Viareggio. Sabato 10 i ragazzi di mister Parigi ha disputato un'amichevole/allenamento congiunto a Chiazzano contro la Sangiovannese ¦sport.quotidiano.net¦. La sgambata ha visto gli aretini vincere con un gol per tempo; purtroppo si è infortunato Ondo che ne avrà per diverso tempo. Dulcis in fundo, sono arrivate le dimissioni prima di Matilda Jovice (amministratore unico della Pistoiese e della Holding), poi a ruota anche Maurizio De Simone. Comunque sia, pur dimissionari, hanno rifiutato l'acquisto della Pistoiese 1921 al prezzo simbolico di un euro e l’accollarsi dei debiti certi della società, che De Simone in persona ha quantificato in un milione e duecentomila euro. A detta di costoro, i nuovi incarichi saranno comunicati il prossimo 29 febbraio; considerando la loro attendibilità pensavo che lo facessero il 30 eheheh. Scusandomi per il sarcasmo, chiudo indicando la prossima gara; sarà praticamente una finale: Mezzolara(15,penultimo)Pistoiese(27,dodicesima*)0-0servizio Tvlhighlightsfra un'ora e mezza, ventitreesima giornata3classifica alla 22ª [diretta su TVL; anche con app].campo neutrostadio “Romeo Galli” di Imola. * a pari punti con il Prato, ma in vantaggio nello scontro diretto. L'Aglianese è caduta in casa della quintultima! Il toccare ferro & altro, difronte a questo titolo [Aglianese a Lodi per fare cinquina] non è servito; la gufata/fiatata si è rivelata micidiale. A parte le battute, domenica 28 gennaio gennaio si è giocato Sant'Angelo-Aglianese. Ecco la formazione decisa da mister Baiano: Moretti, Fiaschi (38’st Zumpano), Pupeschi, Viscomi; D’Ancona (12’ st Delledonne), Perugi (12’ st Silvestro), Remedi, Marino, Maloku; Della Pietra (29’st Sow), Mascari (29’st Vanni). Giocatori rimasti in panca: Nannetti, Fontana, Tana, Poli. Il gol subìto dopo venti secondi ha messo la gara in discesa per i locali. Curiosamente l'ha realizzato uno dei tanti ex neroverdi che giocano nel girone D: Mariani. Verso la mezzora Lanzi raddoppiava. Vorrei altresì segnalare che Remedi (già ammonito) ha spintonato il tecnico del Sant’Angelo al rientro dagli spogliatoi. L'arbitro l'ha così espulso calcando la mano sul referto. Fatto sta che il giudice sportivo gli ha comminato ben tre giornate! Senza Remedi, quindi in dieci contro undici — e sotto di due gol — c'è stato poco da fare. Al 65’ Uggè triplicava; il direttore di gara poi annullava il quarto gol dei locali. Infine all'ottantunesimo Delledonne segnava il gol della bandiera. Questa sconfitta è la prima del 2024; inoltre rompe la prodigiosa striscia positiva di quattro vittorie consecutive senza subire gol: 0-1 a Borgo San Donnino, 1-0 con l'Imolese, 0-2 a Pistoia, 2-0 sul Prato. Il campionato ha osservato un turno di riposo poichè l'under-18 disputa il Torneo di Viareggio. Nota: nessun giocatore è stato convocato. I neroverdi lo scorso sabato, visto che il campionato osservava un turno di riposo, hanno giocato in amichevole a Grosseto. Il risultato è stato di 0-0; nota: Iacoponi è tornato a disposizione dopo il lungo infortunio. Prossima gara, in casa contro una squadra di mezza classifica: Aglianese(33,ottava*)Fanfulla(31,decimo**)1-0servizio Tvlhighlightsalle 14:30, ventitreesima giornata3classifica alla 22ª [diretta sul canale Yt]. * a pari punti/scontri diretti con l'Imolese; i romagnoli però hanno una differenza reti migliore. ** insieme ad altre due squadre. Rubriche di chiusura; la prima è quella dei giorni: lun. 12¦foto¦, mar. 13¦foto¦, mer. 14¦foto¦, gio. 15¦foto¦, ven. 16¦foto¦, sab.17¦foto¦, dom. 18¦foto¦ {cinquantamila.it}. Nota: la settimana è quella da sabato 10 a venerdì 16. Poi di seguito le altre rubriche: "rassegna fatti più importanti" (da alcuni quotidiani) {Eredità Agnelli: un tesoretto nascosto alle Isole Verginiurl}Massimo Ferrarini; La Settimana PoliticaLa Settimana Economica; IL MONDO OGGIIL MONDO QUESTA SETTIMANA; Il podio (dei peggiori); Photos of the WeekThe Atlantic [mercoledì 7-giovedì 15]. Delle trentacinque foto, ne ho scelte/descritte queste: Iun uomo che riprende da Central Park il profilo di New York imbiancata. Trattasi della nevicata che ha interessato la città il 13 febbraio. Erano due anni che la ‘Grande Mela’ non vedeva così tanta neve ¦nytimes¦. IIbagnini, e bagnine, che guadano l'oceano portando torce di fuoco; sera/notte del 14 febbraio, Mar Azul in Argentina. Trattasi della ‘festa del bagnino’, molto sentita nel paese sudamericano. Dal 1989 commemorano il "Día de los Profesionales del Rescate Acuático" in ricordo di Guillermo Volpe che morì il 04.02.1978 a Mar Del Plata in un salvataggio. Fatto sta che dal 2011 si è iniziato a festeggiare il 14 febbraio. Da allora, il giorno 4 si tengono "competizioni di salvamento"; dieci giorni dopo si festeggia tutto il personale che salva la gente in mare. E' tradizione sfidare i marosi tenendo una torcia infuocata, finchè... IIIl'ex lottatore yokozuna d'origine mongola Hakuhō Shō che osserva degli "allievi" intenti nello spingere Hakuōhō Tetsuya fuori dal dohyō. Trattasi di una lezione per giovani partecipanti alla Hakuhō Cup; arena Kokugikan, zona Ryogoku di Tokyo. IVcoppie partecipanti alla cerimonia d'apertura del Wiener Opernball. E' una delle tradizioni del Carnevale viennese; inizia il giovedì precedente al mercoledì delle Ceneri. Il codice d'abbigliamento prescrive l'abito da sera: cravatta e frac per gli uomini, abiti [non neri] con gonna lunga guanti e guanti per le donne. Al ballo d'apertura (mai prima delle 22) partecipano 180 coppie di debuttanti, attentamente selezionati/e a cura della Tanzschule Elmayer. Il pezzo finale è sempre “Sul bel Danubio blu”. Poi la sala viene aperta a tutti gli ospiti fino alle 5 del mattinoΩ Infine le ‘rubriche del tempo’; prima i valori registrati dalle stazioni di LineaMeteo in questi giorni: 11.02, 12.02, 13.02, 14.02, 15.02, 16.02, 17.02. Poi i tre link dell'Aeronautica Militare: "mappa zoomabile" dell'Italia [anche Spagna-Francia-regione balcanica]; "previsioni testuali" [oggi/domani/cinque giorni]; "tempo weekend". Ci si becca domenica prossima, quando avrò già compiuto il mio 51° compleanno...

novità/note sul sito

 news fenomeni/astronomia

 news astronautica 

 Fiorentina 

Pistoiese

Aglianese

news 2024

ARCHIVIO GENERALE