◄─ 22.03.'20

Ultime news

 HOME PAGE 

 domenica 29 Marzo 2020, ore 20:20

Rieccomi nel primo giorno dell'ora legale; peccato che non si potrà apprezzare l'ora di luce in più mannaggia. La settimana passata è stata un susseguirsi di cifre sempre più drammatiche della pandemia di COVID-19. Nel Belpaese, a quasi tre settimane di lockdown, si sono contate 10mila vittime e quasi 100mila casi; quindi il tasso di letalità "in corso" è del 10%! Oltre all'Italia, se la vedono brutta in: Spagna [6.606 morti|78.799 casi], Francia [2.606|40.174], Germania [402|60.659], Regno Unito e Stati Uniti [2.363|133.094]. Proprio quest'ultimi in pochi giorni sono balzati al vertice per numero di contagiati; New York sembra essere la città più colpita, ma ‘Donaldo’ nega di voler imporre la quarantena. Sicuramente i suoi consiglieri gli hanno detto che riaprire per Pasqua è una colossale cazzata. A proposito, il ‘bomba’ è uscito con una delle sue per l'appunto bombe "chiedendo" di riaprire scuole, uffici pubblici, musei, biblioteche, librerie, chiese al più presto! Don Babbeo l'ha detto in un'intervista all'Avvenire che probabilmente gli ha consigliato di contattare uno bravo, ma di molto bravo... La reazione di tutti, da sinistra a destra, è stata unanime: CAZZATA GALATTICA. Vi risparmio gli insulti pesanti e l'invettive sarcastiche tipo quella di Sallusti; per l'ex sindaco/ex premier/ex segretario, ormai politicamente defunto come Italia viva morta, vale questa frase di ‘Nosferatu’: <<fare i fenomeni con i polmoni degli altri>>. Intanto Bertoladrolaso è risultato positivo e così il "fenomeno" organizzerà l'ospedale COVID alla Fiera dal San Raffaele. I suoi ex colleghi alla Protezione Civile almeno non si ritengono dei fenomeni come lui; sbagliano tipo "omettere" le vere cifre del contagio, e forse anche dei morti nelle zone più colpite [leggi qui]. Lo ripeto per la millesima volta: IL NUMERO DEI NUOVI MALATI  — comunicati nella consueta conferenza stampa — si riferisce a chi per l'appunto si è ammalato con sintomi nell'ultime 24 ore; MA NON E' QUELLO DEI POSITIVI/CASI TOTALI. L'Organizzazione mondiale della sanità ha precise regole per i conteggi dei casi: l'incremento da considerare DEVE ESSERE QUELLO DEI POSITIVI. La spiegazione, in inglese, la potete leggere cliccando qui; chi cura la pagina specifica sulla pandemia si è accorta che la Protezione Civile definisce l'incremento dei casi attivi come se quello dei positivi! Tutti i paesi, eccetto il nostro, non seguono la "formula incremento casi attivi" = nuovi_infetti - nuovi_morti - nuovi_guariti; piuttosto riportano il giusto valore: totale_attualmente_positivi_oggi - totale_attualmente_positivi_ieri; semplice no? Se non credete a me, date un'occhiata a queste schermate (1 e 2). Ovviamente non vi posso dire di più, ma sappiate che non ho fatto l'hacker; l'ho trovate per puro caso alla faccia della sicurezza informatica di una struttura del governo della Repubblica Italiana, pagata da noi contribuenti... E sì: la Protezione Civile è davvero unica al mondo: vedi schema eheheh. Passando ad altro, ma sempre rimanendo in tema di coronavirus, se date un'occhiata al grafico dei nuovi casi giornalieri in Italia noterete che il "picco" potrebbe essere stato raggiunto sabato 21. Quindi ci si può aspettare una fase discendente della curva. Solitamente un'epidemia, e ancora più una pandemia, ha due tipi di curva: una a campana se non si adottano misure di contenimento, oppure un'altra molto più appiattita ¦schema¦. La Cina ha avuto la prima: dal focolaio di Wuhan il numero di casi/decessi è andato alle stelle in poche settimane; poi, quando il contenimento è riuscito a portare l'R0 <= 1, è iniziata una veloce decrescita. C'è da scommetterci che il numero di 3300 decessi finora conteggiato sia molto, ma molto, minore di quello reale; sicuro al limone [leggi qui]. Invece in Italia la curva sembra essere appiattita; prima ha superato la "soglia di capacità" del sistema sanitario, toccando forse il picco; da lì decrescerà, però in un periodo di tempo più lungo. Adesso vi fornisco vari link a tema : 11 grafici che spiegano la pandemia, pagina ourworldindata.org, pagina worldometers.info sull'Italia, Direttona a cura di OAsport. Prima di chiudere, ecco un ultimo link per sapere le variazioni (di guarigioni/morti/casi attivi/ricoveri) rispetto al giorno prima. Se queste non sono a doppia cifra, è già un bel passo in avanti... Consuete rubriche di chiusura: dom. 22 Marzo [sputniknews.com Italia|Mondo], lun. 23, mar. 24, mer. 25 [sputniknews.com Italia|Mondo], gio. 26, ven. 27, sab. 28/ieri [sputniknews.com Italia|Mondo]; eventi/persone vip morte nell'anno; rassegna di foto atlantiche (venerdì 20-giovedì 26). Nel corso della prossima settimana ci verrà comunicato quanto durerà la nuova "serrata". Comunque sia, se dovesse cambiare il modulo dell'autocertificazione, non lo stampate: tanto ce l'ha chi vi controlla. Di carta se ne spreca troppa, anche in tempo di quarantena; non trovate? ANDRÁ TUTTO BENE un pezzo di cazzo da ‘Br73’ per-un-momento-sarcastico Raffaele.

 P.S.  In un'intervista lo psichiatra Piero Cipriano avverte <<Questo è già uno Stato di polizia>>. Leggendo quanto detto, a parte delle parole bislacche, mi è rimasto in mente un'altra sua frase: <<trattamento sanitario obbligatorio di massa>> eheheh. Dopotutto siamo a questo: i cani possono essere portati fuori, ma non i bambini (perchè i genitori non possono rispettare la distanza interpersonale); l'enoteche/vinai possono dispensare mescite (la cosiddetta etichetta non penso che sia gratuita); idem per le tabaccherie (su cui lo Stato fa cassa grazie a tabacco e sigarette); le cosiddette autocertificazioni vengono cambiate ogni due giorni e si chiede di stamparle (nonostante le abbia chi ci controlla); il presidente Figc vuole portare a termine il campionato di serie A anche giocando in estate; la procedura di tamponamento [ by Attilio Fontana] è laboriosa come un'analisi del Dna eheheh.  Ci sarebbe poco da ridere nel sapere che il mammasantissima Don Vincenzo ha disposto nel suo Regno: isolamento di 14 giorni a chi trasgredisce le disposizioni del governo! Avete letto bene: in tutt'Italia, eccetto la Campania, non è prevista quest'ulteriore misura; ma dopotutto lui fa quello che cazzo gli pare. Un runner napoletano, categoria di persone demonizzata come untori, è stato fermato dai carabinieri perchè aveva compiuto una gravissima violazione: correre intorno a casa per una ventina di minuti. L'uomo, un rianimatore di un ospedale cittadino, l'ha spiegato che lui rispettava l'ordinanza del Governo; ma i militari non hanno voluto sentire ragioni mostrandogli l'ordinanza del governatore che sembra valere più di un decreto del presidente del Coniglio... L'uomo, messo in quarantena e quindi impossibilitato nel fare il suo lavoro essenziale in ospedale, ha fatto ricorso al Tar che poi sospeso l'ordinanza disposta dal dottore Vincenzo D. L. (così hanno scritto i carabinieri nel verbale). Il consiglio ai campani/alle campane è comunque non sfidare la sorte e, se possibile, evitare di dargli il voto alle prossime elezioni...

 news astronomia  

news astronautica

Fiorentina

"             "

 Pistoiese  

  "           "  

 Aglianese 

 Ferruccia 

 "           "  

news 2020 {I trimestre}

 

ARCHIVIO GENERALE