◄─ 12.06.'22

Ultime news

domenica 26 giugno 2022, ore 20:30

 HOME PAGE 

Salve, eccoci all'ultime news di giugno che tornano esattamente dopo 14 giorni. Gli avvenimenti accaduti sono così tanti da non riuscire a riassumere; dato che un'immagine vale più di mille parole, eccone una sulla scissione nel M5stelle-cadenti eheheh. In verità ci sarebbe poco da ridere su come il Dux ha trattato il Parlamento in settimana, quando è stata votato la "risoluzione" [sulle comunicazioni del PdC]. Per l'ennesima volta, Lui ha bypassato Camera e Senato che avevano dato la fiducia a marzo per il decreto sull'Ucraina. Anzi ha pure sbertucciato la minoranza che aveva osato opporsi! Poi è andato al G7 in Germania dove non curerà gli interessi del popolo italiano fino a martedì. Dopotutto è coerente: mica è stato votato... Almeno l'ex comico ha avuto il mandato del popolo ucraino che è stato "ricompensato" con la coscrizione obbligatoria per una guerra forse evitabile. A proposito del conflitto in Ucraina, è stata attuata una ritirata strategica; praticamente Severodonetsk e Lysichansk sono state lasciate all'esercito russo. Quest'ultima città, senza ormai più ponti sul Donec, è diventata indifendibile; gli ucraini sono scappati alla spicciola, anche a nuoto nel fiume; la roccaforte della fabbrica Azot è stata abbandonata, e buona notte al secchio. Kiev è stata bombardata (non accadeva dal 5 giugno), inoltre tornerà il coprifuoco. La situazione sembra farsi sempre più difficile, ma secondo l'intelligence ad agosto ci sarà la svolta-vittoria con riconquista dei confini del 1991 ahahah. Direi di passare senz'altro ai "numeri" del covid in Italia: l'incidenza è schizzata da 310 a 504 [casi settimanali ogni centomila abitanti]! Anche l'indice di trasmissibilità ha fatto un bel balzo: da 0,83 a 1,07!! La pressione ospedaliera è aumentata lievemente per quanto riguarda i posti in terapia intensiva: da 1,9 a 2,2 per cento nel corso di una settimana. Avvicinandosi il 30 giugno si sta discutendo dell'obbligo per le mascherine sui luoghi di lavoro; il ministro convalescente dal covid, ma comunque nell'apparenza consunto ed esangue, sarebbe dell'idea di prorogarle. Addirittura per chi lavora al pubblico si vorrebbe prescrivere l'FDPP2. Sarà stato l'uomo (senza speranza) che suggerisce a S.? Costui infatti farnetica di avere coraggio d'imporre misure impopolari... Un altro tristo figuro è l'assessore alla sanità siciliana che vorrebbe rimettere l'obbligo di mascherine al chiuso. L'unico che sembra avere una visione è non-a-caso il direttore di un reparto di malattie infettive: Matteo Bassetti. A suo dire, non si tratta più di covid ma piuttosto di una malattia influenzale abbastanza contagiosa. Purtroppo c'è della gente che parla senza essere medico, specializzato sul campo: ‘Ernesto Spara-cazzate-Lesto’ (specializzato in tossicologia e direttore sanitario al “Galeazzi”, un istituto ortopedico) ha valutato la variante Omicron-5 quattro volte più forte dell'influenza stagionale! Credendo di saperne quanto Sabin, costui ha dato i numeri riguardo la contagiosità: 20; tombola! A fargli compagnia, nella rassegna di vaticini e scempiaggini, c'è A. ‘Viola addobbo funebre’; costei è laureata in biologia, ed esperta immunologa solo per aver lavorato in un laboratorio d'immunologia. A suo dire, bisogna <<<abbassare l'età della quarta dose>>; da ottanta si dovrebbe passare a sessanta, ma anche meno 50, 40, 30 e così via. Sperando che costoro siano azzittiti da un'entità superiore, come accade a Giobbe, passo oltre. Conteggio del covid nel mondo (secondo questo portale): 548,86M casi e 6,350M decessi. Due settimane fa questi conteggi ammontavano a 540,30 e 6,331 [milioni]; perciò l'aumento è di 8,56M e 19mila. Dando un'occhiata a questo grafico (nuovi casi giornalieri nel mondo), è evidente come il trend sia stabile da settimane; invece quello dei morti è in diminuzione. Tali andamenti sono desumibili cliccando su 7-day moving average. La "classifica dei contagi" vede la primo posto gli Stati Uniti con 88,7 milioni; da maggio i casi giornalieri oscillano fra 80 e 120mila. Il Brasile (terzo con 32 milioni) vede un trend in aumento; negli ultimi giorni si sono registrati quasi 70mila casi. La Francia (quarta con 30,5 milioni) lo scorso 21 ha toccato i 95mila casi. Indubbiamente nei paesi europei la variante Omicron spinge i contagi senza però preoccupare la comunità scientifica [vedi]. Purtroppo quella italiana fa storia a sé: vedi l'ex attore Gualtiero R. o ‘Ernesto Spara-cazzate Lesto’; il sessantottino testa monda non lo computo poichè ormai in pensione. Il paese che sembra essere più colpito è la Germania che ha rilevato 120mila contagi il 22-23 giugno; i decessi sono sul centinaio il giorno. Il Portogallo — da cui sembra che provenga la variante BA.5 — ha toccato il "picco" a metà maggio ¦fonte¦; il grafico dei casi attivi evidenzia un calo da inizio giugno. Idem per i decessi giornalieri: da 42 (mercoledì 1) a 18 (ieri). Solo in Italia si ragiona di tornare all'obbligo delle mascherine al chiuso! Negli altri paesi europei, ma anche in quasi tutto il mondo, tale obbligo non esiste più... Rimane solo in città della Cina, fra cui Shanghai che ha visto nessun caso per la prima volta da marzo. Riguardo la cosiddetta ‘variante portoghese’ non scriverò altro. Link sul covid: pagina worldometers.info; statistiche coronavirus in Italia [con report dal 24.02.2020]; sito di Roberto Battiston. Rubriche di chiusura che iniziano con quella dei "giorni tutti fotografati": lun. 13foto, mar. 14foto, mer.15foto, gio. 16foto, ven. 17foto, sab. 18foto, dom. 19foto, lun. 20foto, mar. 21foto, mer. 22foto, gio. 23foto, ven. 24foto, sab. 25/ierifoto, oggi. A seguire: LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA: ELEZIONI AMMINISTRATIVE, CHI HA VINTO? (12-16 giugno), LE NOTIZIE DELLA SETTIMANA: DI MAIO, CHI PRO E CHI CONTRO (17-25 giugno); rassegne d'istantanee atlantiche (venerdì 10-giovedì 16) e (venerdì 17-giovedì 23). Come al solito, chiudo con le previsioni — anche video — per oggi, domani e dopodomani. Ricordo che l'attendibilità oltre i tre giorni s'attesta al 50%, cioè come  gettare una monetina. Ma qualche anticipazione si può fare: l'infuocato anticiclone Caronte ci porterà al nuovo mese con picchi oltre i 40°C! Per quanto riguarda il Nord, da martedì un fronte temporalesco si avvicinerà al Nord portando forti temporali con anche grandine. Quindi sarà una manna, seppure temporanea e locale, per quelle zone così assetate; ma almeno fino Centro ci sarà uno stemperamento delle temperature. Le previsioni a lunghissimo termine, riguardanti la prima decade di luglio, parlano di un anticiclone africano (ancora Caronte?) con picchi di 37 gradi in Val Padana e 43 su Sicilia & Sardegna! Dopo San Giovanni — festa patronale di Firenze ed altre città — mercoledì 29 sarà San Pietro e Paolo, festa della ‘Città eterna’. Fino al 1976 era un giorno festivo concordatario, poi una legge del marzo 1977 l'abrogò insieme ad altri tre giorni (Corpus Domini, San Giuseppe, 4 Novembre). Da allora rimangono come ‘festività soppresse’; attenzione però a chi lavora a Roma: essendo una festa patronale è già un giorno festivo, e quindi per lavoratori/ici capitolini le FS tre [leggi]. Ultima curiosità sulla festività di mercoledì 29, fra cui la vicina a me San Piero Agliana: sarà l'onomastico per tutte le variazioni del nome Pietro; invece per Paolo/a è stato il 25 gennaio. Comunque sia, buona domenica per oggi e per tutti i giorni festivi fino ad inizio luglio da ‘Br73’ Raffaele. 

novità sul sito

 news fenomeni/astronomia

 news astronautica 

 Fiorentina 

Pistoiese

Aglianese

Ferruccia

news 2022 {II trimestre}

ARCHIVIO GENERALE