var. cong.

var. tend.

[%]

ciclo

econ.

deficit

PIL*

debito

PIL**

debito

pubblico

[MLD  €]

PIL p.c.

giornaliero

popolazione

e url vari

 

-12,1

{06.'20}

-15
r.t.
d.
-0,6

{12.'19}

 

 

84,1

{12.'19}

 

10.023

{12.'19}

95 €

 

 

 

342 mln

 

I sei paesi membri fondatori della CEE (01.01.1958)

var. cong.

var. tend.

(stima PIL

del Fmi)

ciclo

econ.

n.b.

deficit

PIL*

debito

PIL*

QLI

PIL p.c.

giornaliero

popolazione

e url vari

 

Ocse

-12,2

{06.'20}

-14,5
r.t.
d.
-1,9

{12.'19}

 

 

98,6

{12.'19}

 

150
113 €

 

 

 

11,5 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

G7 

Ocse

-13,8

{06.'20}

-19
r.t.
d.
-3

{12.'19}

 

 

98,1

{12.'19}

 

151
99 €

 

 

 

67 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

G7 

Ocse

-10,1

{06.'20}

-11,7
r.t.
d.
+1,4

{12.'19}

 

 

59,8

{12.'19}

 

178
113 €

 

 

 

83,2 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

G7 

Ocse

-12,4

{06.'20}

-17,3
r.t.
d.

PIGS

-1,6

{12.'19}

 

 

135

{12.'19}

 

139
77 €

{stima oggi}

 

 

60,4 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse

-2,9

{03.'20}

-0,2
c.e.+2,2

{12.'19}

 

 

22,1

{12.'19}

 

177
284 €

 

 

 

610mila
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse

-1,5

{03.'20}

-0,2
c.e.

p.f.

+1,7

{12.'19}

 

 

48,6

{12.'19}

 

184
128 €

 

 

 

17,3 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

*  secondo quanto previsto dal PCS, non deve superare il -3%. Nota: il PCS è stato sospeso per l'emergenza coronavirus.

** secondo quanto previsto dal PCS, non deve superare il 60%. Nota: il PCS è stato sospeso per l'emergenza coronavirus.

boom = b. economico quando il PIL tendenziale, quindi rispetto agli ultimi quattro trimestri, cresce oltre il tre per cento.

s. = stagnazione quando il PIL congiunturale/tendenziale è nullo oppure "cresce" non oltre lo 0,1%

r.t. = recessione tecnica quando il PIL è negativo in due trimestri consecutivi.

r.e. = recessione economica quando la diminuzione/caduta del PIL tendenziale è superiore all'uno per cento.

c.e. = crisi economica quando il PIL tendenziale è diminuito meno dell'1%.

d. = depressione quando il crollo del PIL tendenziale è superiore al dieci per cento.

il ‘‘Quality Life Index’’ di Numbeo è un valore 0-200 che combina diversi parametri qualitativi (tasso di criminalità, inquinamento, potere d'acquisto. ecc.)

2.1 è il valore minimo del tasso di fecondità per assicurare l'aumento della popolazione [leggi qui].

Il cdG. misura l'iniquità:0 tutta la ricchezza a tutti, 1 l'opposto. Fino a 36 è una "diseguaglianza" tipica dei paesi scandinavi.

 

Paesi poi entrati nella CEE (CE dal 01.11.1993)

 

var. cong.

var. tend.

(stima PIL

del Fmi)

ciclo

econ.

n.b.

deficit

PIL*

debito

PIL*

QLI

PIL p.c.

giornaliero

popolazione

e url vari

Il Regno Unito ¦indicatori tradingeconomics¦ aderì nel 1973, poi indisse due referendum per uscire (1975 e 2016). In quest'ultimo vinse il fronte della ‘Brexit’ che si attuò il 01.02.2020 con l'uscita dall'Ue.

 

Ocse


1973

-2

{03.'20}

-0,2
c.e.

p.f.(1)

+3,7

{12.'19}

 

 

33,2

{12.'19}

 

192
146 €

 

 

 

5,81 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


1973

+1,2

{03.'20}

+5,1
boom

PIGS

+0,4

{12.'19}

 

 

58,8

{12.'19}

 

151
194 €

 

 

 

4,90 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


1981

-1,6

{03.'20}

-0,9
r.t.
c.e.

PIGS

+1,5

{12.'19}

 

 

177

{12.'19}

 

131
48 €

 

 

 

10,7 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


1986

-14,1

{06.'20}

-16,5
r.t.
d.

PIGS

+0,2

{12.'19}

 

 

118

{12.'19}

 

163
56 €

 

 

 

10,3 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


1986

-18,5

{06.'20}

-22,1
r.t.
d.

PIGS

-2,8

{12.'19}

 

 

95,5

{12.'19}

 

167
72 €

 

 

 

46,9 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

(1) La Danimarca è autorizzata a non adottare l'euro e quindi mantiene la sua moneta, la corona danese, Nel 2000 si svolse un referendum per entrare nell'eurozona; il risultato fu: 46,8% favorevoli e 53,2% contrari.

 

 

Paesi entrati nella CE (UE dal 01.12.2009)

 

var. cong.

var. tend.

(stima PIL

del Fmi)

ciclo

econ.

n.b.

deficit

PIL*

debito

PIL*

QLI

PIL p.c.

giornaliero

popolazione

e url vari

 

Ocse


1995

-10,7

{06.'20}

-12,8
r.t.
d.
+0,7

{12.'19}

 

 

70,4

{12.'19}

 

182
123 €

 

 

 

8,86 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


1995

-0,9

{03.'20}

-1,1
r.t.
r.e.

p.f.

-1,1

{12.'19}

 

 

59,4

{12.'19}

 

187
119 €

 

 

 

5,53 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


1995

-8,6

{06.'20}

-8,2
r.e.

p.f.(2)

+0,5

{12.'19}

 

 

35,1

{12.'19}

 

171
127 €

 

 

 

10,2 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

(2) La Svezia non ha ancora adottato l'euro. Seppure ogni paese membro sia legalmente obbligato, e la Commissione Ue "prema" su questo, la Svezia è rimasta al referendum del 2003 che bocciò l'euro. Il paese scandinavo quindi continua a mantenere la corona svedese.

 

2004

-1,3

{03.'20}

+0,8
+1,7

{12.'19}

 

 

95,5

{12.'19}

 

147
69 €

 

 

 

880mila
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 


2004

-2,3

{03.'20}

+0,5
+0,5

{12.'19}

 

 

43,1

{12.'19}

 

122
75 €

 

 

 

490mila
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


2004

-0,4

{03.'20}

+2
V4(3)

-0,7

{12.'19}

 

 

46

{12.'19}

 

118
38 €

 

 

 

38 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

(3) La Polonia non ha ancora adottato l'euro. Seppure ogni paese membro sia legalmente obbligato, e la Commissione Ue "prema" su questo, la Polonia rimane contraria anche perchè dovrebbe modificare la Costituzione... Per ora, continua a mantenere — con deroga — lo złoty..

 

Ocse


2004

-8,4

{06.'20}

-10,7
r.t.
d.

V4(4)

+0,3

{12.'19}

 

 

30,8

{12.'19}

 

154
56 €

 

 

 

10,7 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

(4) La Repubblica Ceca non adotta l'euro. Seppure ogni paese membro sia legalmente obbligato, e la Commissione Ue "prema" su questo, la Repubblica Ceca resta fuori dall'eurozona. Per ora, continua a mantenere — con deroga — lo corona ceca.

 

 

Ocse


2004

-5,2

{03.'20}

-3,7
r.e.

V4

-1,3

{12.'19}

 

 

48

{12.'19}

 

151
47 €

 

 

 

5,46 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


2004

-0,4

{03.'20}

+2,2
V4(5)

-2

{12.'19}

 

 

66,3

{12.'19}

 

130
40 €

 

 

 

9,77 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

(5) L'Ungheria non adotta l'euro. Seppure ogni paese membro sia legalmente obbligato, e la Commissione Ue "prema" su questo, l'Ungheria resta fuori dall'eurozona. Per ora, continua a mantenere — con deroga — il fiorino ungherese.

 

 

Ocse


2004

-4,5

{03.'20}

-2,3
r.e.+0,5

{12.'19}

 

 

66,1

{12.'19}

 

170
63 €

 

 

 

2,08 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


2004

-3,7

{03.'20}

-0,7
c.e.-0,3

{12.'19}

 

 

8,4

{12.'19}

 

176
57 €

 

 

 

1,33 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


2004

-7,5

{06.'20}

-9,8
r.t.
r.e.
-0,2

{12.'19}

 

 

36,9

{12.'19}

 

149
43 €

 

 

 

1,92 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

Ocse


2004

-5,1

{06.'20}

-3,8
r.t.
r.e.
+0,3

{12.'19}

 

 

36,3

{12.'19}

 

160
47 €

 

 

 

2,79 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 


2007

+0,3

{03.'20}

+2,4
(6)

+2,1

{12.'19}

 

 

20,9

{06.'20}

 

127
24 €

 

 

 

7,00 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

(6) La Bulgaria non adotta l'euro; comunque è intenzionata a farlo entro il 2023. Per ora, continua a mantenere — con deroga — il lev bulgaro.

 

 


2007

+0,3

{03.'20}

+2,4
(7)

-4,3

{12.'19}

 

 

35,2

{12.'19}

 

132
31 €

 

 

 

19,4 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

(7) La Romania non ha ancora adottato l'euro. Seppure ogni paese membro sia legalmente obbligato, e la Commissione Ue "prema" su questo, la Romania resta fuori dall'eurozona. Per ora, continua a mantenere — con deroga — il leu romeno.

 

 


2013

-1,2

{03.'20}

+0,4
(8)

+0,4

{12.'19}

 

 

73,2

{12.'19}

 

159
36 €

 

 

 

4,08 mln
🔗
 🔗2.1 🔗
¦cdG.

 

(8) La Croazia non ha ancora adottato l'euro; comunque è intenzionata a farlo entro il 2023. Per ora, continua a mantenere — con deroga — il kuna croata.

*  secondo quanto previsto dal PCS, non deve superare il -3%. Nota: il PCS è stato sospeso per l'emergenza coronavirus.

** secondo quanto previsto dal PCS, non deve superare il 60%. Nota: il PCS è stato sospeso per l'emergenza coronavirus.

boom = b. economico quando il PIL tendenziale, quindi rispetto agli ultimi quattro trimestri, cresce oltre il tre per cento.

s. = stagnazione quando il PIL congiunturale/tendenziale è nullo oppure "cresce" non oltre lo 0,1%

r.t. = recessione tecnica quando il PIL è negativo in due trimestri consecutivi.

r.e. = recessione economica quando la diminuzione/caduta del PIL tendenziale è superiore all'uno per cento.

c.e. = crisi economica quando il PIL tendenziale è diminuito meno dell'1%.

d. = depressione quando il crollo del PIL tendenziale è superiore al dieci per cento.

il ‘‘Quality Life Index’’ di Numbeo è un valore 0-200 che combina diversi parametri qualitativi (tasso di criminalità, inquinamento, potere d'acquisto. ecc.)

2.1 è il valore minimo del tasso di fecondità per assicurare l'aumento della popolazione [leggi qui].

Il cdG. misura l'iniquità:0 tutta la ricchezza a tutti, 1 l'opposto. Fino a 36 è una "diseguaglianza" tipica dei paesi scandinavi.